E-MAIL:

Cliccando sul tasto "Iscrivimi" acconsente al trattamento dei suoi dati personali come indicato nell'informativa privacy policy

CHIUDERE ×
IT US UK DE FR ES CH AT RU NL CHN

Rolex

Rolex Submariner Orologi Rolex Rolex Daytona Vendita Orologi Link Veloci Video Blog e News Fotografie
Home Page » Glossario Orologi

GLOSSARIO OROLOGI

ALBERO: Elemento che, attraverso un foro nella carrure, permette il collegamento meccanico tra la corona e il movimento. Lalbero trasmette il moto necessario per caricare manualmente la molla e per spostare le lancette.

ALTERNANZA: Percorso angolare del bilanciere da una estremit allaltra.

ANALOGICO: Indicazione oraria con le lancette

ANCORA: Elemento di forma simile ad unancora marina che dalla ruota di scappamento trasmette la forza alla molla del bilanciere.

ANSA: Parte della cassa con lattacco per il cinturino.

ANTIMAGNETICO: orologio il cui movimento dotato di spirale realizzata in materiale che non subisce influssi magnetici.

ANTIURTO: Dispositivo elastico presente sui rubini del bilanciere che consente di ammortizzare eventuali urti, salvaguardando lintegrit dellasse del bilanciere.

ARDIGLIONE: Puntale della fibbia.

ATMOSFERA: Unit di misura della pressione (abbreviata in atm).

AUTOMATICO: Carica dellorologio azionata dai brevi movimenti del polso che creano piccole oscillazioni in grado di trasmettere il movimento al bariletto e quindi alla molla di carica.

BARILETTO: Sede della molla di carica.

BILANCIERE: Dispositivo collegato alla spirale che genera la marcia dellorologio. Il suo moto oscillatorio indice di riferimento per la valutazione della qualit e della precisione del movimento.

BRACCIALE: Elemento in metallo che serve ad agganciare lorologio al polso.

CABOCHON: In gioielleria viene cos definito il taglio arrotondato, e non sfaccettato, di una pietra. Alcune case sono solite guarnire la corona con pietre cabochon, quasi sempre zaffiri.

CALENDARIO: Indicazione aggiuntiva oltre a quella di base dellorario. completo quando indica giorno, data e mese. Se perpetuo nei mesi con meno di 31 giorni non necessita di una correzione manuale, perch indica in automatico la caduta dellanno bisestile e/o le cadute irregolari dei giorni 28, 29 o 30 del mese. Il calendario fa parte delle funzioni dette complicate: fra queste rientrano anche lindicazione delle fasi lunari.

CALIBRO: Indica la forma e/o dimensione di un movimento di un orologio. Il diametro del movimento viene spesso espresso in linee ciascuna corrispondente a 2,256 millimetri.

CARICA: Azione di avvolgimento della molla motrice del bariletto che, restituendo la forza immagazzinata, genera il movimento del meccanismo. Negli orologi a carica manuale viene armata da un rocchetto azionato dalla corona di carica che deve essere giornalmente avvitata; negli orologi a carica automatica la molla del bariletto viene posta in tensione tramite il movimento del braccio. Una massa rotante (rotore) gira grazie al movimento e tende la molla.

CARRURE: Parte intermedia dellorologio in cui viene inserito il movimento.

CASSA: Unit composta da lunetta, carrure e fondello. Realizzata in varie forme e differenti materiali, contiene e protegge il movimento dellorologio.

CASTONE: Alloggiamento del rubino sul ponte del movimento.

COMPLICATO: Orologio dotato di funzione aggiuntiva rispetto al movimento di base. Ecco alcuni esempi di funzione complicata: fasi lunari, calendario completo, calendario perpetuo, GMT, riserva di carica, ripetizione a minuti, tourbillon e cronografo sdoppiante.

CINTURINO: Striscia di materiale tessile (pelle, stoffa o plastica) attaccata alle anse che permette di allacciare lorologio al polso.

CONTATORI: Parte del quadrante, di piccola dimensione e solitamente di forma circolare, che rappresenta la complicazione di un orologio.

CORONA: Elemento alloggiato sulla carrure che permette la ricarica del movimento e, se estratto, la regolazione delle lancette e del datario.

CRONOGRAFO: Orologio con funzione complicata per la rilevazione di tempi (avvio, arresto e azzeramento).

CRONOMETRO: orologio di alta precisione controllata e attestata su apposita garanzia dellEnte ufficiale svizzero per la certificazione degli orologi (C.O.S.C.).

CUSCINETTO: Organo che permette la massima riduzione degli attriti.

DIGITALE: Indicazione del tempo visualizzata con cifre al posto delle tradizionali lancette.

DIVER: Termine inglese con cui vengono definiti gli orologi subacquei.

FONDELLO: Parte sottostante della cassa. rimovibile per consentire laccesso al movimento e viene fissato a pressione, con viti o avvitato.

FREQUENZA: Numero di oscillazioni normalmente riferite al secondo per i movimenti al quarzo (generalmente espressa in Hertz) e allora per i movimenti meccanici (solitamente espressa in A/h cio in alternanze/ora).

GHIERA: Anello, per lo pi girevole, alloggiato sulla lunetta di un orologio, sul quale sono stampati o ricavati a rilievo la scala sessantesimale dei minuti o altre scale.

GMT: Viene cos chiamato genericamente un orologio in grado di visualizzare sul quadrante l'ora di un secondo fuso orario mediante lancetta su 24 ore e ghiera di riferimento con i 24 fusi impressi.

IMPERMEABILE : Cassa costruita con accorgimenti particolari per proteggere il movimento dalle infiltrazioni dacqua. Un orologio garantito fino a 3 atmosfere di pressione quando a tenuta stagna ad una profondit convenzionale di 30 metri e fino a 5 atmosfere ad un profondit convenzionale di 50 metri. Oltre le 10 atmosfere (circa 100 metri di profondit) considerato subacqueo.

INDICE: Elemento collocato sul quadrante che indica una determinata ora o una funzione.

ISOCRONISMO: Qualit del bilanciere di effettuare le sue oscillazioni impiegando sempre lo stesso tempo.

LANCETTE: Elementi rotanti di forma allungata che, negli orologi analogici, mostrano sul quadrante tutte le indicazioni fornite dallorologio.

LUNETTA: Anello incernierato sulla cassa su cui fissato il vetro.

MASSA OSCILLANTE: Elemento semicircolare in metallo o in lega metallica che permette con le sue oscillazioni o rotazioni di ricaricare lorologio. detta anche rotore.

MOLLA DI CARICA: Alloggiata nel bariletto, la molla di carica rappresenta il motore dell'intero sistema, quello che con la carica manuale o automatica immagazzina l'energia poi necessaria per il funzionamento del movimento.

OSCILLAZIONE: Somma di 2 alternanze date dal percorso del bilanciere da una posizione estrema allaltra con ritorno alla posizione estrema.

PULSANTI: Piccoli bottoni sporgenti dalla cassa che premuti azionano lavvio, larresto e lazzeramento del cronografo.

QUADRANTE: Superficie sulla quale sono rappresentate tutte le indicazioni del tempo.

QUARZO: Organo regolatore degli orologi elettronici composto da ossido di silicio che, sollecitato da un campo elettrico, vibra in maniera isocrona generando vere e proprie oscillazioni meccaniche.

RACCHETTA: Elemento presente nel movimento meccanico, grazie al quale possibile regolare la velocit di oscillazione del bilanciere.

RATTRAPPANTE: Complicazione cronografica che permette di misurare contemporaneamente due eventi di diversa durata.

RISERVA DI CARICA: Indicazione che segnala sul quadrante lo stato di carica della molla all'interno del bariletto.

RODIATURA: Trattamento elettrogalvanico che viene effettuato sullottone per migliorarne le caratteristiche di resistenza allossidazione e lestetica.

ROTORE: Vedi MASSA OSCILLANTE

RUBINI: Cuscinetti a strisciamento, deputati a ridurre lattrito e lusura tra i perni in acciaio.

RUOTISMO: costituito dalla ruota dei minuti, intermedia, dei secondi, intermedia dei secondi e di scappamento che, ingranate tra loro in modo che ciascuna determini una velocit di rotazione proporzionale alla precedente e alla successiva, vanno a formare il cosiddetto "treno del tempo".

SCALE: Solitamente posizionate lungo la fascia esterna del quadrante di un cronografo, possono calcolare la velocit di un mezzo (scale tachimetriche), la frequenza respiratoria (scale asmometriche), la frequenza del battito cardiaco (scale pulsometriche), la distanza in km di un evento luminoso per esempio un lampo seguito poi da un rumore per esempio un tuono (scala telemetrica).

SCAPPAMENTO: Meccanismo che trasmette la forza dalla molla del bariletto tramite i rotismi al sistema doscillazione (bilanciere, spirale del bilanciere) che grazie al ruotismo viene trasformata in indicazione oraria. Tra i numerosi scappamenti per orologi, lo scappamento ad ancora svizzero quello che viene impiegato nella quasi totalit degli orologi da polso.

SPIRALE: Insieme al bilanciere lorgano pi importante per la precisione della marcia di un movimento meccanico.

TICCHETTIO: Caratteristico rumore emesso dalla ruota di scappamento che si scontra con le palette dellancora.

TRENO DEGLI INGRANAGGI: E la sequenza di ruote dentate che trasmettono, dal bariletto al bilanciere, la forza motrice della molla.

TOURBILLON: Dispositivo brevettato da Abraham-Louis Breguet nel 1801, che permette di compensare gli squilibri del bilanciere rispetto alla forza di gravit ed alla posizione assunta dallorologio.

ZIGRINATURA: Sottile serie di scanalature a spigoli vivi, effettuata in genere sulla corona di carica o sulla ghiera girevole per facilitare la presa con i polpastrelli.

WATER RESISTENT: vedi IMPERMEABILE

rolex

 
Le parole più cercate:

Gli orologi più richiesti:

Ricerca nel Sito

Ricerca nel Sito:

NewsLetters

Iscrivendosi alla nostra newsletter potrà ricevere direttamente nella sua casella di posta elettronica le ultime novità di Della Rocca Gioielli.

Indirizzo E-Mail:

Cliccando sul tasto "Iscrivimi" acconsente al trattamento dei suoi dati personali come indicato nell'informativa privacy policy

Collezionismo Orologi

storia » Museo Fotografico Orologi

Ricerca per Prezzo




perito orologi

perito orologi
La della Rocca è qualificata per valutare qualsiasi orologio da polso e da tasca: i nostri esperti sono regolarmente registrati alla camera di commercio iscritti ai ruoli 1033 e 1042 C.C.I.A.A. di Bologna e periti del tribunale, possono quindi rilasciare una certificazione d'originalità e autenticità su tutti i nostri prodotti.